Il paesaggio italiano è disseminato di edifici storici caduti in disuso. Il progetto culturale Re-use Italy nasce con l’intenzione di alimentare il dibattito su questo tema e promuovere attività che dimostrino come queste rovine possano ancora contenere vita ed essere luogo di relazioni umane. Crediamo che il patrimonio storico costruito che versa in stato di abbandono rappresenti una risorsa, sia civica che economica, e il suo recupero debba rappresentare un valore centrale nella cultura del paese.

YEAR

2019-in corso

TYPE

Progetto Culturale

WITH

FAI, Italia Nostra, Comune di San Giuliano Terme, Università di Pisa - DESTEC, Confesercenti, Ordine degli Architetti di Pisa, Istituto Italiano dei Castelli

In questo progetto culturale abbiamo coinvolto il FAI, Italia Nostra, Confesercenti, le Università, gli ordini professionali e le amministrazioni comunali locali, e come media partnership larivista The Plan.

Sono stati coinvolti anche professionisti Massimo Alvisi & Junko Kirimoto, Gong Dong (Vector Architects), Werner Tscholl, Mats Andersen & Trond Greve (Mir), Marco Giorgio Bevilacqua, (Università di Pisa), Chris Precht (Penda), Marina Tabassum, Ted Baab (SO-IL), Alejandro Guerrero & Andrea Soto (Atelier Ars).

La prima attività pubblica è stata un concorso di idee sul recupero della Rocca di Ripafratta (San Giuliano Terme), in collaborazione con l’Associazione Salviamo la Rocca.

Vai alla pagina del progetto per maggiori informazioni  www.reuseitaly.com

Aerial view on the Ripafratta Castle by Fabio Santaniello Bruun